TROINA –  “La mia presenza vuole essere un modo per essere vicino a questa struttura in cui credo profondamente”. Con queste parole ha esordito il presidente della Regione Siciliana, On. Rosario Crocetta, in visita all’IRCCS “Oasi Maria SS.” di Troina nel pomeriggio di sabato scorso.

La visita del Governatore della Regione arriva a seguito dell’approvazione in Assemblea Regionale Siciliana di una specifica norma (articolo 19 del ddl stralcio) che impegna l’Assessore Regionale della Salute e l’Assessore Regionale della Famiglia, al rinnovo di una Convenzione con il centro medico-scientifico di Troina relativamente alle funzioni assistenziali da erogare per il triennio 2016/2018.

“Sono venuto volentieri a Troina – dice il presidente della Regione Crocetta – per fare il punto della situazione con padre Ferlauto (Fondatore e presidente dell’IRCCS “Oasi Maria SS.”), e i problemi di  questa struttura. Fortunatamente stiamo portando a soluzione la definizione del progetto socio assistenziale che vede l’Oasi protagonista. L’aspetto più importante di questa struttura, è il modello di assistenza che fornisce e che rappresenta un esempio da esportare. Un modello socio sanitario e assistenziale – ha continuato il Governatore – che si fa con le famiglie, dove l’altro non è una sorta di alieno da guardare con sospetto, ma è invece il fratello nostro più importante. È un lavoro che vede al centro soprattutto la dignità dell’uomo in qualsiasi forma di vita, in qualsiasi modo di essere, perché la vita è sempre sacra, e ha una sua sacralità che deve essere rispettata. Un ringraziamento – ha concluso il presidente della Regione – a padre Luigi Ferlauto e a tutti i suoi collaboratori”.

Il fondatore e presidente dell’IRCCS “Oasi Maria SS.” di Troina – ha espresso soddisfazione e gratitudine per la visita del presidente Crocetta, e soprattutto per il fatto che egli si è dimostrato sensibile e vicino all’istituto e i suoi ospiti. “Una visita molto importante per noi – ha detto padre Ferlauto – perché sancisce un riconoscimento alla nostra operosità e contribuisce ad  una  rinnovata  passione  che  contraddistingue la nostra attività.

Per noi – ha concluso padre Luigi Ferlauto – è stato un piacere aver ricevuto il presidente della Regione Siciliana Crocetta, e speriamo che sia l’inizio di una collaborazione che possa portare ulteriori frutti”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi