La polizia ha eseguito a Messina 35 ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip su richiesta della Dda: ventisei persone in carcere, nove ai domiciliari, sequestrate 4 società con le quali settori commerciali leciti concorrevano al mantenimento di attività illecite. I reati contestati vanno dall’associazione di tipo mafioso finalizzata alla commissione di una serie di delitti contro la persona e il patrimonio, tra cui estorsioni e spaccio di sostanze stupefacenti oltre che all’acquisizione della gestione o del controllo di attività economiche, di appalti e di servizi. In carcere anche Paolo David, consigliere comunale di Forza Italia (ex Pd), già indagato nell’inchiesta cosiddetta Gettonopoli e accusato di voto di scambio.
Le indagini della Polizia hanno dimostrato che aderenti alle cosche, in relazione con personaggi del mondo politico locale, ostacolavano il libero esercizio del diritto di voto per le consultazioni elettorali regionali, politiche e comunali dall’ottobre 2012 al giugno 2013.

(Fonte: Ansa.it)

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi