CATANIA – È stato indetto per oggi lo sciopero dei lavoratori della Lara srl, l’azienda confiscata alla mafia la cui quota del 50 % è stata restituita al figlio del proprietario su provvedimento del Tribunale di Catania. A partire dalle ore 9:30, si terrà, inoltre, un sit in di fronte alla Prefettura. Lo comunicano la Cgil e la Fiom Cgil di Catania che chiedono un incontro al Prefetto.

I lavoratori non percepiscono stipendi dal mese di febbraio, anche a causa di alcune fatture mai pagate da aziende private e pubbliche, come la Tecnis,  Comune di Noto, Esse I, Lotos, Comune di Niscemi, Gli Ulivi e la Procura di Catania, per conto della quale alla Lara sono stati attribuiti lavori di demolizione di edifici abusivi con annessi oneri economici ma senza ricevere in tempi ragionevoli il giusto corrispettivo, a causa di complicanze burocratiche.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi