Gli alunni dell’Istituto Tecnico Archimede hanno lanciato oggi sulla piattaforma Eppela un crowdfunding di 8mila euro(che si concluderà il 25 giugno) per la realizzazione di Archimakers, il fablab, o laboratorio dell’ artigianato digitale, aperto a tutti, dai giovani ai pensionati, dagli studenti ai genitori, dove sarà possibile progettare e produrre qualsiasi cosa.
Il progetto di crowdfunding fa parte di FastUP School, l’iniziativa volta a finanziare idee digitali nelle scuole italiane, nata dalla sigla di un protocollo d’intesa tra Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Fastweb ed Eppela, la principale piattaforma italiana di crowdfunding reward based. Se la scuola raggiungerà, tramite la raccolta online, la metà dell’obiettivo economico preposto (ovvero 4mila euro), riceverà la restate parte da Fastweb, sulla base di quanto previsto da FastUP School.
 Archimakers sarà un luogo dove si potrà fare di tutto, dalla robotica all’intaglio e dove il fai-da-te (Diy, Do It Yourself) si coniugherà facilmente con il fallo-con-gli-altri (Diwo, Do It With Others).
“L’obiettivo del nostro FabLab non è la rincorsa alle ultime tecnologie e il loro utilizzo ‘usa e getta’, ma educare insegnanti e studenti a un uso consapevole e creativo degli strumenti digitali” spiegano i ragazzi dell’IT Archimede.
I fondi raccolti saranno impiegati per acquistare una Laser Cutter e una fresatrice, realizzare workshop e corsi aperti a tutti  e fornire le basi della fabbricazione digitale.
Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi