“Una sinfonia di colori è quella che si può “ascoltare” con gli occhi girovagando nei mercati, che sia A fera o luni di Catania o La Boqueria di Barcellona poco importa, l’atmosfera è la stessa, una festa di colori che la natura offre gratuitamente ai nostri occhi. E la particolarità delle sfumature e dei colori, nelle immagini di queste fotografie, diventa protagonista”. Giuseppe Leanza

invito PARTICOLARILe immagini scelte da Giuseppe Leanza per la mostra, che si svolgerà a Catania presso lo spazio espositivo della Libreria Mondadori di via Sangiuliano al civico 223, sono dei tagli su particolari ingranditi, tratti da altrettanto fotografie a campo aperto, con l’intento di mettere in risalto i giochi cromatici della merce esposta nei mercati e quindi, nel nostro caso, esposta alle libere interpretazioni. Sicuramente originale e otticamente dinamico l’allestimento curato dallo stesso autore con la collaborazione dell’amico artista e designer Gaetano Lauretta che ne ha curato la grafica di presentazione dell’evento.

La mostra che sarà inaugurata oggi alle ore 19,00 resterà aperta ai visitatori gratuitamente fino a domenica 29

Gli scatti di PARTICOLARI, o meglio PARTICOLORI ma se vogliamo anche PARTY COLORI, perché di una festa di colori si tratta, sono rappresentativi delle sequenze che tutti inevitabilmente colgono addentrandosi nei mercati storici delle città europee. Tra una bancarella nella fera o luni e la piscaria di Catania, un banchetto alla vucciria di Palermo o alla buqueria di Barcellona, nascono queste foto, tra le grida dei venditori ambulanti e il vocio dei clienti attenti a selezionare i prodotti migliori, che siano essi ortaggi, frutta, carne o pesce, accomunati dalla tanto animata pantomima degli attori protagonisti del compra-vendita quotidiano, anche se espresso con dialetto diverso, siculo o catalano, ma che investe alla stessa maniera l’avventore o l’affascinato turista con macchinetta fotografica al collo.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi