“Siamo orgogliosi e felici che ci sia un pezzo di Sicilia tra le candidature della settantesima edizione dei Nastri d’argento, che vedono in lizza  due film cofinanziati dal nostro assessorato, ovvero “L’Attesa” di Piero Messina, in cinquina per la categoria Registi e la “Seconda Primavera” di Francesco Calogero, in cinquina come “Miglior soggetto originale e sceneggiatura”.

La Sicilia, inoltre, è protagonista anche con la presenza, nelle cinquine dedicate ai registi e ai tecnici, dei talenti di casa nostra, Roberto Andò e Daniele Ciprì, dichiara l’assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo, Anthony Barbagallo, che ha partecipato stamattina, a Roma, nel museo Maxxi, alla conferenza stampa di presentazione delle cinquine dei Nastri d’Argento. “Si tratta del giusto riconoscimento a chi concepisce un prodotto di grande qualità – aggiunge Barbagallo – e premia il coraggio di alcune scelte, di chi vuole raccontare il cinema italiano in tutte le sue sfaccettature senza cedere alla tentazione delle esigenze squisitamente commerciali. Ed è proprio ad una realtà cinematografica di questo tipo, articolata nei generi e di alta qualità, che guarda con attenzione il sistema cinema siciliano che l’assessorato promuove attraverso la Sicilia Film Commission”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi