Carmelinda Comandatore

CATANIA – Rendere la ricerca dei viaggi online quanto più completa e flessibile. È questo il servizio di comparazione voli e hotel di altissima qualità che offre Beepry, startup innovativa nel settore digital, proprietaria di un complesso algoritmo che rende possibile tutto ciò.

Beepry, grazie ad uno dei comparatori di ricerca più potenti al mondo, in pochissimo tempo consulta al posto dell’utente le offerte di voli e hotel di migliaia di siti turistici, tra compagnie aeree e agenzie di viaggio online. Tutto questo con l’aggiunta di funzioni avanzate uniche nel loro genere come i diversi tipi di flessibilità temporali, geografiche e tematiche per restituire sempre l’offerta più economica, tanto da inserire all’interno della policy aziendale la possibilità all’utente di essere risarcito della differenza di prezzo riguardo un’offerta trovata su altre piattaforme del settore.

Ne parliamo con Salvatore Ambrosino, CEO e Founder di Beepry.

– In cosa si differenzia la vostra offerta da quella, ad esempio, di Skyscanner, Expedia o Volagratis ?Foto CEO - Salvatore Ambrosino

 «Innanzitutto l’aspetto dell’economicità delle nostre offerte, la velocità di calcolo e la gestione di flessibilità complesse sia temporali che geografiche, che ne fanno uno strumento per la ricerca voli davvero unico. Oltre alla gestione dei multitratta del tutto innovativa. Siamo l’unico strumento attualmente sul mercato che ti permette di progettare itinerari come il giro del mondo in pochi click».

– Quanto di vostro avete investito per rendere possibile la nascita di Beepry ?

 «Abbiamo creato la società con parte dei nostri risparmi e siamo partiti lavorando giorno e notte anche se le risorse erano veramente poche. Per fortuna e merito, direi, dopo 2 mesi dalla nascita della nostra società è arrivata subito la vittoria del grant TIM #Wcap di Telecom Italia, che ha dato un po’ di ossigeno alle nostre casse, oltre all’accesso di un network professionale e di mentor tra i più importanti in Italia.

Da settembre ad oggi si sono susseguiti diversi riconoscimenti internazionali e richieste da parte di investitori. Ma sia per non snaturare sin da subito la nostra Vision e in attesa del lancio della versione stabile del nostro algoritmo, molte di queste sono state declinate. Tranne per quanto riguarda Microsoft Italia, che con la vittoria del suo programma BizSpark Plus ci ha dato la possibilità logo-beeprydi strutturare da subito in modo importante la nostra architettura server, tramite un grant di 120k dollari in servizi Cloud».

– Beepry è anche app?

«Beepry attualmente è solo un sito, anche se completamente responsive quindi utilizzabile senza problemi anche da smartphone e tablet. In realtà abbiamo anche Tripoow, un’app che va in controtendenza rispetto al mercato: una volta geolocalizzati basterà inserire solo il budget a disposizione e questa restituirà le migliori offerte voli in tutto il mondo, in base al “portafoglio” del cliente».

 – Vi rivolgete solo ai consumer o avete in programma di aprirvi anche alle aziende ?

«In realtà offriamo già servizi B2B alle aziende, come il programma di affiliazione che permette di includere all’interno di altre piattaforme la potenza di calcolo del nostro motore di ricerca voli tramite una tecnologia di semplice implementazione (White-label o API), così da offrire all’utenza dei nostri clienti uno dei migliori tool di ricerca voli sul mercato e allo stesso tempo permettiamo loro anche di monetizzare.

Inoltre offriamo alcuni servizi più complessi di Business Intelligence per le aziende del travel, che permettono loro di gestire e ottimizzare diversi aspetti strategici dei loro processi aziendali. Quest’ultimo servizio è nato veramente da pochissimo, ma ha gia ricevuto diversi apprezzamenti nell’ambiente business travel. Tra gli utilizzatori infatti oltre ai diversi partner digital abbiamo anche 2 Aeroporti Italiani (Perugia e Comiso), mentre altri sono in fase di contrattualizzazione anche all’estero».

– Quali risultati siete riusciti a ottenere in termini di prenotazioni/utenti registrati?

«Come detto in precedenza, il nostro servizio è relativamente giovane avendolo lanciato nella sua prima fase beta solo a fine gennaio 2016, ma grazie al forte hype generato tra i nostri utenti in questi pochi mesi di inizio 2016 abbiamo generato già più di 10.000 prenotazioni e collezionato diversi importanti premi internazionali come il 2° posto al Travel Disrupt Award di Londra, unica azienda italiana finalista, in uno dei contest più importanti al mondo per le Startup del Travel».

home Beepry

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi