PALERMO – La Polizia di Stato ha arrestato un egiziano di 19 anni a Palermo, con l’accusa di tentato omicidio. Il giovane, il 19 maggio scorso, aveva accoltellato, ferendolo gravemente ad un fianco, un cittadino extracomunitario. Grazie alle immagini realizzate con un telefono cellulare, i poliziotti hanno ricostruito le cruenti fasi dell’aggressione avvenuta verosimilmente a causa di alcuni insulti che la vittima avrebbe rivolto alla fidanzata dell’egiziano, poi fuggito. Le ricerche della Polizia e di personale investigativo del Commissariato “Oreto Stazione”, hanno permesso di individuare una vettura in sosta, apparentemente in stato di abbandono, con i vetri oscurati da coperte e al cui interno si nascondeva, il ricercato. Il giovane è stato pertanto arrestato e condotto presso la Casa Circondariale “Pagliarelli”. Per quanto riguarda la vittima dell’aggressione, è in corso di guarigione.

(fonte: ansa.it)

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi