https://www.youtube.com/watch?v=BmHS9doGpTA&feature=youtu.be

Carmelinda Comandatore

 

TAORMINA – Grande successo di pubblico in una serata ricca di emozioni, scandita dalla premiazione di stelle del cinema nazionali e internazionali, con uno sguardo sempre attento alla solidarietà nei confronti dei senzatetto ma anche delle donne vittime di violenza: da Violante Placido, che ha ricevuto il Premio Città di Taormina, a Sabrina Impacciatore e Stefania Rocca, che hanno ricevuto il Premio Cariddi.TAO FEST

TAO FEST 2Si può riassumere così la seconda serata del TaorminaFilmFestival, che ha avuto come una protagonista la splendida Susan Sarandon, alla quale è stato assegnato l’Humanitarian Taormina Award, per l’impegno a favore delle popolazioni di Haiti, da David Bell, membro del board of direction di APJ Artist for Peace and Justice, organizzazione no-profit fondata da Paul Haggis nel 2009 per promuovere pace e giustizia sociale nel mondo attraverso l’emancipazione di comunità povere. L’attrice di origini ragusane, come ha avuto piacere di ricordare nel suo discorso di ringraziamento, ha presentato “The Meddler” di Lorena Scarafia, in cui interpreta Marnie, vedova di New York che decide di seguire la figlia Lory (Rose Byrne) a Los Angeles per dare una svolta alla sua vita.

Al premio Oscar Susan Sarandon sono state anche consegnate le chiavi della città di Messina, dal commissario straordinario Filippo Romano, che ha voluto porre l’accento sull’annosa questione dei flussi migranti: “senza migranti non ci sarebbe l’umanità, e tra questi migranti che arrivano ai porti di tutto il mondo ci sono anche persone speciali come gli antenati di Susan Sarandon”.

 

TAO FEST 3

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi