Carmelinda Comandatore

 

TAORMINA – Doveva essere un momento di incontro e di scambio, ma si è trasformato presto in un acceso dibattito, dai toni forti e volutamente polemici. Protagonista di un inaspettato attacco, da parte di una ‘artista’ un pò insoddisfatta, Mattia Briga, ospite al TaoFilmFest in occasione del Campus dedicato alle ‘Eccellenze italiane’, in programma ieri pomeriggio al Palazzo dei Congressi con Sandro Veronesi, Andrea Graziani e Gianfranco Vissani.

Il cantante rap, diventato popolare grazie ad ‘Amici’, il famoso talent show ideato da Maria De Filippi, si è ritrovato a doversi giustificare per la sua presenza.

Senza troppi giri di parole, gli è stato chiesto se non si sentisse in imbarazzo a sedersi accanto a delle eccellenze italiane, lui che, fenomeno molto televisivo ma poco artistico, secondo la ragazza intervenuta durante il Campus, eccellenza non lo è per nulla.BRIGA TAORMINAFILMFESTIVAL

Ne è nato un vero e proprio dibattito, in cui Briga ha cercato di definire la sua posizione e il suo contributo al TaoFilmFest: “Quello che posso dare è sicuramente un messaggio positivo. Ho portato avanti i miei sogni e l’ho fatto in maniera onesta. Ho scelto di non laurearmi per dedicarmi solo alla musica, ma ho anche scritto un libro, che è diventato un best seller. I miei dischi e i miei concerti hanno successo”.

In soccorso del giovane rap anche Gianfranco Vissani: “Mattia è giovane, ma sono sicuro che tra qualche anno lo vedremo in America e avrà ancora più successo”.

Un pomeriggio amaro, dunque, per il cantante romano, che ha lasciato subito la sala , senza concedersi oltre né ai giornalisti, nè alle tantissime fan che lo attendevano da ore.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi