GELA – La Squadra Mobile di Caltanissetta ha eseguito questa notte a Gela, in un’operazione coordinata dalla Procura, 16 misure di custodia cautelare, tra i quali una in carcere, nove ai domiciliari e altre sei con obbligo di firma. Arrestato il nuovo reggente del gruppo Emmanuello, Gianluca Pellegrino. Gli inquirenti, ritengono di avere bloccato anche un vasto traffico di droga proveniente da Palermo e Catania e poi destinato alla piazza di Gela.  Le droga, destinata nei luoghi della movida gelese, arrivava grazie ad alcuni buttafuori che lavoravano nei locali notturni della città.
Pellegrino è accusato di associazione mafiosa mentre gli altri rispondono di associazione finalizzata al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi