CATANIA – Dalla matematica all’astronomia, dalla filosofia naturale del Seicento – passando per Galilei – alle scienze sperimentali, dall’elettromagnetismo a quella nanoscienza naturale che è la biologia, guardando all’infinitamente grande e all’infinitamente piccolo. Un articolato excursus nell’evoluzione delle conoscenze umane, dalle più longeve alle più moderne (la cui era potrebbe persino finire da un momento all’altro), sarà al centro dell’incontro intitolato “Il cammino della ricerca”, che lo scienziato e scrittore Edoardo Boncinelli terrà questa sera, alle 20,30, nel piccolo anfiteatro della Scuola Superiore di Catania (Villa San Saverio, via Valdisavoia 9).

Il seminario – che fa parte del ciclo “Estate a Scuola – Scienza” – sarà introdotto dal presidente della Ssc Francesco Priolo e moderato dai docenti Daniele Condorelli (Biochimica) e Massimo Gulisano (Biologia molecolare).

Tra i più autorevoli scienziati e divulgatori italiani, Boncinelli ha svolto per più di 20 anni attività di ricerca nel campo della genetica presso l’Istituto Internazionale di genetica e biofisica del Cnr di Napoli, scoprendo nel 1985, insieme ad Antonio Simeone, i geni omeotici nell’uomo, architetti che progettano lo sviluppo dell’organismo. È stato inoltre direttore del laboratorio di biologia molecolare dello sviluppo nell’Istituto scientifico universitario San Raffaele, direttore di ricerca presso il Centro per lo studio della farmacologia cellulare e molecolare del Cnr di Milano nonché direttore della Scuola internazionale superiore di studi avanzati (Sissa) a Trieste.

Autori di molti libri scientifici di successo per il grande pubblico nel 2006 ha vinto con il libro “L’anima della tecnica” nella sezione saggi il quarto Premio letterario Merck Serono, premio dedicato a saggi e romanzi che sviluppino un confronto ed un intreccio tra scienza e letteratura, con l’obiettivo di stimolare un interesse per la cultura scientifica rendendola accessibile anche ai meno esperti.

 

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi