ACI CATENA – «L’amministrazione comunale gioca con la vita dei lavoratori». Lo dicono Manlio Messina e Ludovico Balsamo, esponenti di Fratelli d’Italia-AN, in relazione al ritardo sui pagamenti degli stipendi alla cooperativa Orsa Maggiore di Aci Catena, i cui dipendenti attendono da mesi la retribuzione.

«Si tratta di un fatto vergognoso, in quanto questi lavoratori si occupano di servizi fondamentali come l’assistenza ai disabili e da aprile non ricevono alcun compenso per le loro attività. Siamo adesso al terzo mese non pagato, con relativo Tfr da calcolare: una situazione del genere è inaccettabile dal punto di vista legale – molti di questi impiegati non sarebbero nemmeno messi in regola, avendo soltanto dei fogli volanti firmati dai presidi ma nessun contratto, fatto sul quale stiamo provvedendo ad un’interrogazione per appurare la verità – ma soprattutto da quello morale, con troppe famiglie le cui condizioni di vita risentono dall’incapacità ad amministrare della giunta Bianco. I membri della cooperativa si sono rivolti al sindacato ed anche da parte nostra ci sarà la massima collaborazione affinché questa situazione indecente venga presto risolta. Andremo avanti fino in fondo con questa battaglia» concludono Messina e Balsamo «che purtroppo è solo una di quelle condotte quotidianamente contro una disAmministrazione incapace e slegata dalla realtà – si pensi alla vicenda assurda della Trattoria del Cavaliere, sulla quale siamo riusciti per fortuna a fare chiarezza – che quotidianamente compromette la qualità della vita dei cittadini e dei lavoratori con le sue politiche scellerate e con sempre maggiore difficoltà a far quadrare i conti».

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi