CATANIA – Con lo spettacolo musicale “Alice nel paese che meraviglioso non è” si è concluso l’anno scolastico all’Istituto Comprensivo De Roberto. La rappresentazione, curata nelle coreografie da Domenico Emanuele ed imperniata sul tema della difesa dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, è stata portata in scena dagli alunni delle classi quinte dei plessi Castaldi e Maratona che, attraverso un progetto didattico laboratoriale sviluppato nell’ambito dell’ampliamento dell’offerta formativa, hanno realizzato un musical. Lo spettacolo, portato in scena dai ragazzi, ha evidenziato come nel mondo di oggi spesso i diritti fondamentali vengano violati e come sia importante mettere al centro della progettazione educativa i bambini e i ragazzi quali soggetti di diritti. Durante l’anno scolastico la scuola che, già da diversi anni riceve l’attestazione di Scuola Amica dell’Unicef per le numerose iniziative di solidarietà e il suo impegno attivo nella diffusione della cultura dei diritti, ha realizzato il percorso didattico Unicef “L’albero dei diritti”, finalizzato al consolidamento delle competenze necessarie per la realizzazione del diritto all’ascolto e alla libera espressione. A questa iniziativa hanno preso parte anche gli alunni delle classi seconde e quarte del plesso Sapri con attività didattiche mirate e le classi terze che hanno anch’esse realizzato uno spettacolo finale. Alla manifestazione finale ha preso parte il Presidente del Comitato per l’Unicef di Catania prof. Vincenzo Lorefice, che ha consegnato gli attestati ai genitori per il contributo attivo nella realizzazione delle iniziative di solidarietà proposte durante l’anno.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi