SANT’ALESSIO SICULO – Si terrà domani, a partire dalle ore 15:00, presso l’Hotel Capo dei Greci di Sant’Alessio Siculo, il convegno “Le opportunità del PSR e del FEAMP 2014-2020 per il territorio”, dedicato ai finanziamenti europei a sostegno dell’agricoltura e della pesca.

SANTALESSIO SICULOIl programma dell’evento si articolerà su due macro aeree: Il programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 (P.S.R.) e il Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca 2014-2020 (F.E.A.M.P.)

Il Programma di Sviluppo Rurale è il principale strumento operativo di programmazione e finanziamento per gli interventi nel settore agricolo, forestale e rurale sul territorio regionale. In particolare si discuterà, sia delle misure a favore delle attività agricole (ristrutturazione e riconversione colturale/varietale, acquisto di terreni, ristrutturazione immobili, macchine ed attrezzature, ecc.), che della trasformazione e commercializzazione dei prodotti agroalimentari ed agroindustriali. Saranno inoltre trattati i finanziamenti relativi al turismo rurale e/o agrituristico, alle attività di Bed & Breakfast e alle attività per la produzione di energia da fonti rinnovabili.

Nella sessione dedicata al FEAMP verranno trattate le misure a favore degli operatori della trasformazione e della commercializzazione dei prodotti ittici (acquisto o ammodernamento di immobili, realizzazione di depositi frigoriferi, acquisto di attrezzature), a favore dei pescatori (ammodernamento delle imbarcazioni, acquisto delle attrezzature di bordo), delle imprese che offrono servizi al settore della pesca e dell’acquacoltura (cantieri navali, impianti di distribuzione carburante per la pesca), degli impianti di acquacoltura e miticoltura per l’allevamento in acque di mare e in acque interne (realizzazione di nuovi impianti, ammodernamento e potenziamento degli impianti esistenti).

Il Convegno, organizzato da One Partner, un network nazionale di commercialisti, avvocati e consulenti del lavoro, in collaborazione con l’Unione dei Comuni del comprensorio di Naxos e Taormina e l’Unione dei Comuni delle Valli Joniche dei Peloritani, si concluderà con gli interventi dei presidenti e responsabili dei GAC e GAL: Carmelo Messina, direttore del GAC Riviera etnea dei Ciclopi e delle Lave; Ernesto Del Campo, responsabile del GAL Etna; Concetto Bellia, presidente del GAL Terre dell’Etna e dell’Alcantara.

L’integrazione delle due strutture è di fondamentale importanza, infatti su molti territori regionali vi sono macroaree rurali, marittime e di pesca: creare un dialogo ed una integrazione fra le due realtà porterebbe a creare un contatto fra settori produttivi ed economici differenti e a moltiplicare i risultati raggiunti.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi