Daniele Lo Porto

CATANIA – “Stanno portando i libri contabili in Tribunale”. Giorno e ora certi, per confermare la veridicità dell’indiscrezione. Almeno due volte negli ultimi mesi, dalla conclusione del campionato al ritorno di Pietro Lo Monaco, i soliti bene informati hanno alimentato la leggenda metropolitana dell’imminente fallimento del Calcio Catania Spa. Fallimento non avvenuto e, al momento, ben lontano.

Stipendi pagati, iscrizione perfezionata al campionato di Lega pro, quasi due milioni di euro in entrata (che in Serie A non sono nulla, ma in terza serie sono soldoni), operazioni di mercato in corso, allenatore col sorriso di un biennale sul viso, sede e date del ritiro già definite, primo sponsor stampato sulle maglie per i prossimi quattro anni.

Pietro Lo Monaco, il dirigente di ferro, alterna smorfie di dolore, non nascondendo i mille problemi, ma rilancia con convinzione: “In serie A in quattro anni”. Insomma, il fallimento per il momento è rinviato. In tanti ci sperano, ma non sembra ipotesi che possa verificarsi adesso che Nino Pulvirenti ha dirottato almeno un paio di milioni di euro tramite Finaria al cassiere di Torre del grifo. Il Calcio Catania c’è, è vivo ed è pronto a rilanciare i colori rossazzurri con l’orgoglio di sempre.

Proprio questa mattina, intanto, sarà presentato a Torre del grifo Matteo Pisseri, estremo difensore del Monopoli, protagonista di un’ottima stagione e di uno “sgarbo” non da poco quando al Massimino, a metà febbraio, si tolse il piacere di respingere un calcio di rigore calciato senza troppa convinzione da Caetano Calil in pieno letargo. Pisseri che è titolare ormai da diversi anni ha firmato un contratto triennale e, quindi, ha la fiducia incondizionata della società che gli offre, dall’altra parte, la possibilità di un importante salto di qualità nella sua carriera. Di portieri Lo Monaco se ne intende: portò al Catania Mariano Andujar che era il secondo della Nazionale argentina e Albano Bizzarri, che è titolare stabilmente nella massima serie ormai da anni, tanto per citarne due.

Ma oggi, soprattutto, dovrebbe essere la giornata di Jorge Vergara atteso a Torre del grifo per un sopralluogo di persona, dopo le informazioni positive che ha ricevuto sul centro sportivo, probabilmente il vero oggetto di un eventuale affare con il Calcio Catania.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi