Carmelinda Comandatore

La giuria di giornalisti della 70sima edizione dei Nastri d’Argento ha deciso: Perfetti sconosciuti è la commedia dell’anno.

La commedia di Paolo Genovese, che da subito ha riscosso un grande successo tra il pubblico e la critica, secondo solo a Quo Vado? per incassi, si è aggiudicata svariati riconoscimenti dal David di Donatello, al Globo d’Oro e al Bari International Film Festival, conquistando così anche il prestigioso premio dei Nastri, che si svolgerà domani nella suggestiva cornice del Teatro Antico di Taormina.

Un film che prende a piene mani dalla quotidianità di milioni di persone, ingabbiate in stereotipi sociali perfettamente consolidati, che riescono a trovare una via d’uscita nello smartphone, veicolo ormai insostituibile di messaggi, paure, desideri e segreti inconfessabili, soprattutto a coloro che sono vicini fisicamente, perché condividono gli stessi spazi familiari, ma spesso lontani anni luce da una condivisione reale delle emozioni vissute.

Un premio speciale va anche ai protagonisti di questa commedia terribilmente attuale: Giuseppe Battiston, Anna Foglietta, Marco Giallini, Edoardo Leo, Valerio Mastandrea, Alba Rohrwacher e Kasia Smutniak calcheranno il palco teatro taorminese insieme a Fiorella Mannoia, che riceverà il premio per la Migliore Canzone “Perfetti sconosciuti”, che la cantante romana ha scritto insieme a Cesare Chiodo e Bungaro.

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi