CATANIA – un sequestro di beni per oltre 2,5 milioni sono stati eseguiti dalla guardia di finanza di Catania  e tre misure cautelare nell’ambito di un’inchiesta per bancarotta fraudolenta connessa al fallimento di Geo Ambiente Srl, società, in amministrazione straordinaria, dichiarata insolvente nel 2014 con un passivo di circa 40 milioni di euro.
Nella sala conferenze della Procura, saranno resi noti i particolari dell’operazione, durante un incontro – previsto per le 10.15 – con i giornalisti alla presenza del procuratore Carmelo Zuccaro.

In aggiornamento.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi