Pedara è il primo comune siciliano a dotarsi di “Vision City” applicazione per smartphone che tiene aggiornati su tutte le informazioni al cittadino offrendo al contempo la possibilità di avere notizie su eventi e di interagire con l’amministrazione comunale. Basta un touch, scaricando l’applicazione già operativa su Google Playstore (tra un paio di settimane ed arriverà anche su Applestore), ed ecco che appaiono i comuni in rete. Pedara, che ha già fatto sua questa iniziativa, è tra questi: capofila di un consorzio che abbraccerà anche Camporotondo Etneo, Misterbianco e Trecastagni con i quali il progetto è in fase di sviluppo.

L’idea è di un team tutto locale che fa riferimento alla Medicom Servizi ed Innovazione, ditta pedarese che gestisce gli spazi sul tabellone luminoso a led davanti al municipio che quotidianamente aggiorna su attività amministrativa e fornisce utili informazioni al cittadino. Adesso tutto è anche a portata di smartphone: attraverso le macroaree in una homepage molto intuitiva e di semplice accesso le notizie viaggiano in tempo reale: cantieri attivi, strade chiuse, segnalazioni di disservizi, allerta meteo e poi gli eventi con sagre, conferenze, iniziative culturali e religiose. Una sezione anche per i punti di interesse e cenni storici sulla città. Utilità per i cittadini e per i turisti. Un nuovo strumento che è stato presentato ieri a palazzo Pulvirenti alla presenza del sindaco Antonio Fallica, del presidente del Consiglio Comunale Mario Ludani, dell’assessore Marina Consoli e di alcuni consiglieri. “La smart city verso cui vogliamo far muovere Pedara – ha dichiarato Fallica che ha anche la delega all’informatica – passa  attraverso una comunicazione intelligente, quest’app per noi rappresenta uno strumento fondamentale per una informazione attenta e puntuale. In questo progetto crediamo molto. In un mondo sempre connesso – ha poi aggiunto – un ente locale, che sino ad ora non ha scelto ma non esclude la via dei social, non può esimersi di farne parte”. Gli fanno eco le parole di Pierpaolo Squadrito studente di ingegneria informatica pedarese che fa parte del team degli ideatori di Vision City : “Con la nascita e la diffusione dei nuovi contenuti digitali ci è sembrato opportuno venire incontro a nuove esigenze ormai consolidate che riguardano un target sempre più ampio. Cosa di meglio se non un’app per smartphone che sono la nostra estensione,  il nostro braccio destro nella vita quotidiana.”

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi