ACIREALE – Cala il sipario sulla IX edizione del Premio letterario Nazionale “Poeta per caso” e già gli organizzatori pensano alla decima cercando sempre di crescere e migliorare offrendo al pubblico uno spettacolo di qualità coinvolgendo nel premio tutta l’Italia. Anche quest’anno i partecipanti sono arrivati da varie parti d’Italia. Una menzione speciale per la categoria scuola perché gli studenti partecipanti provenienti da un istituto di Verona hanno presentato pregevoli opere accompagnati da un loro professore che ha ricevuto i complimenti anche del pubblico. momento finalePremio speciale  per la letteratura a Melinda Miceli, critico d’arte, giornalista e scrittrice, donna affascinante che ha ricevuto il premio con grande piacere menzionando il suo ultimo libro “Primadonna in Sicilia, stella d’oriente”.  Premio per il volontariato a Giusi Nicolini, sindaco di Lampedusa per il suo impegno nei confronti degli immigrati, non era presente ma è intervenuto telefonicamente il vicesindaco. Premio per l’arte e la carriera a Marcello Perracchio, bel momento sul palco intervistato dai due presentatori Salvo Fichera e Loredana Marino. Ha raccontato della sua carriera, del suo ruolo del dottor Pasquano nella fortunata serie televisiva “Il commissario Montalbano” e si è soffermato a raccontare la spiacevole situazione che vive il teatro Stabile di Catania dopo la chiusura, invitando tutti i presenti a fare qualcosa per questa grande realtà che non può morire. Premio speciale per il canto a Daniela Rossello, brava cantante lirica che spazia nel suo vasto repertorio dal canto lirico all’operetta, molto bella e brava nell’interpretazione. pubblico
Premio speciale per la musica al cantautore Ugo Mazzei, il musicista collabora da diverso tempo con il paroliere Mogol e attualmente gira l’Italia con lui, è siciliano ma sua città del cuore è Roma e l’album da lui pubblicato dal titolo “pubblico e privato” ha ottenuto un ottimo gradimento dal pubblico, bella la sua performance sul palco. Infine a salire sul palco l’ospite d’onore premiata per la letteratura, la scrittrice siciliana ma londinese ormai da molti anni Simonetta Agnello Hornby. Grande successo di pubblico, bello il suo commento positivo sul premio, la nostra città che già conosceva e che spera di visitare nuovamente. Tre giorni trascorsi ad Acireale ad ammirare scorci nascosti, piccole strade, i nostri altarini e le magnifiche chiese, disponibile con il suo pubblico e felice di ricevere il premio molto apprezzato. All’interno del premio letterario si è svolto il premio “Fotografo per caso” curato dal dottore Carmelo Strano con grande amore e passione. Tutte le belle fotografie si possono ammirare presso il palazzo del turismo, anche il sabato e la domenica, fino al 28 luglio.

Il presidente del consiglio Rosario Raneri, inoltre ha premiato alcuni dei vincitori della sezione dedicata alla fotografia e il cantautore Ugo Mazzei. Un lavoro di squadra condotto dal professore Giacomo Trovato che ha dato ottimi risultati grazie alla collaborazione dei bravi presentatori, del regista Franco Cannata e dell’ingegnere Maugeri.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi