CATANIA – “Avevamo contestato i ritardi della politica, che ancora una volta hanno penalizzato lo Stabile di Catania, e auspicato l’immediato insediamento del commissario nell’ente teatrale. Adesso che questa insopportabile fase di vuoto gestionale è stata finalmente superata, assicuriamo a Giorgio Pace massima disponibilità al confronto nell’interesse dei lavoratori e degli artisti del Teatro che da troppo tempo sopportano assieme alle proprie famiglie sacrifici enormi”. Lo affermano i segretari generali di Uil e UilCom Catania Fortunato Parisi e Giovanni Nicotra insieme con il segretario provinciale UilCom Salvo Orlando che aggiungono: “Con grande senso di responsabilità, lavoratori e artisti hanno resistito dimostrando professionalità e passione. Siamo certi che il commissario opererà per assicurare presente e futuro a un’istituzione culturale di cui Catania e la Sicilia non possono fare a meno”.

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi