Daniele Lo Porto

CATANIA – Il nome aleggiava su Torre del grifo già da diversi giorni e siccome spesso le voci di calciomercato sono rose, alla fine fiorisco. Il Catania ha acquisito a titolo definitivo dal Mantova il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Valerio Anastasi, nato a Catania il 13 aprile 1990. Un catanese doc, quindi, che dovrebbe sentire particolarmente il peso e l’importanza della maglia rossazzurra, speriamo con risultati migliori rispetto altri calciatori “marca liotru” che in anni più o meno recenti sono scesi in campo al Massimino, ma senza lasciare ricordi di prestazioni particolarmente significative. L’attaccante ha sottoscritto un contratto biennale, legandosi al club etneo fino al 30 giugno 2018. Anastasi, che ha esordito in Serie A giovanissimo il 14 dicembre 2008 con il Chievo nel corso di una gara contro l’Inter, ha realizzato complessivamente 46 gol, in Serie C ed in Lega Pro, dal 2010 al 2016. Nella scorsa stagione, l’attaccante catanese ha indossato le maglie del Mantova e della Pistoiese e adesso si mette a disposizione del mister Pino Rigoli per contribuire, con il suo rilancio personale, ad un campionato d’avanguardia. Con l’altro attaccante Michele Paolucci ci sarà una bella concorrenza interna e la loro presenza al centro dell’attacco consente a Caetano Calil di impegnarsi in un ruolo tattico a lui più congeniale. Naturalmente anche nella scelta di Anastasi è stato importante il requisito di “terrone”, che tanto piace all’a.d. Lo Monaco.

Ieri, intanto altro doppio appuntamento a Torre del grifo. Quattro ore di lavoro sul rettangolo verde, distribuite nell’arco delle due sessioni d’allenamento: la sintesi della terza doppia seduta consecutiva, nel ritiro di Torre del Grifo, esprime l’importanza basilare della fatica quotidiana e dell’attenzione al particolare nel disegno calcistico di mister Pino Rigoli. Così come accaduto lunedì, anche oggi la seduta mattutina è stata dedicata all’attivazione neuromuscolare ed agli approfondimenti tattici, riferiti alle due fasi principali di gioco; nel pomeriggio, conclusa una serie di esercizi propriocettivi, riscaldamento tecnico ed elaborazione tattica attraverso partite a tema. In chiusura, lavoro di scarico. Mercoledì, per Biagianti e compagni, in programma la quarta doppia seduta consecutiva.  Rigoli sta forzando subito perché vuole una squadra pronta sul piano atletico e tattico per la prima uscita ufficiale in Coppa Italia il 7 agosto, pur con un organico che si sta completando proprio in questi giorni. Per oggi è prevista l’ufficializzazione di un altro calciatore, probabilmente il centrocampista italo-brasiliano Gladestony da Silva. Già dopo pochi giorni di ritiro il nuovo Catania è pronto al debutto pre-campionato: domani alle 17 a Torre del Grifo, in programma la prima amichevole stagionale. I rossazzurri affronteranno la Rappresentativa Equipe Sicilia, formazione di calciatori attualmente senza contratto dopo aver sommato esperienze nei campionati professionistici, nei tornei giovanili nazionali e nelle principali categorie dilettantistiche. A Torre del Grifo Village, giovedì, porte aperte dalle 16.30: l’accesso alla struttura sarà consentito, in considerazione della capienza omologata della tribuna, fino ad esaurimento dei 1392 posti disponibili. Sono intano 213 i tifosi che hanno utilizzato il diritto di prelazione.

Foto calciocatania.it

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi