Sono stati recuperati 22 cadaveri dalla nave Acquarius di Medici senza frontiere, impegnata in operazioni di soccorso nel Mediterraneo, dopo avere tratto in salvo 209 migranti al largo delle coste libiche.
Ventuno vittime sono donne. La nave di Msf, che ha soccorso due imbarcazioni in difficoltà, dovrebbe arrivare domani nel porto di Trapani. Intanto è arrivata a Pozzallo la nave Msf ‘Bourbon Argos’ con a bordo 628 migranti soccorsi ieri nel Canale di Sicilia su alcuni gommoni in difficoltà. Pronta la macchina organizzativa dell’accoglienza e gli agenti del gruppo interforze per procedere all’identificazione e al trasferimento in altre strutture di almeno 300 migranti e individuare i presunti scafisti.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi