Catania e l’Etna arrivano su Rai Uno con il programma di viaggio e divulgazione scientifica “Fuori Luogo”, condotto dal geologo Mario Tozzi. È prevista per lunedì,ETNA FUORI LUOGO alle 23.30, la messa in onda della puntata dal titolo “Etna, seguendo il fuoco”, girata nel capoluogo etneo a fine giugno con la collaborazione del Comune di Catania.

La troupe della Rai ha fatto tappa in diverse location del centro storico cittadino, oltre che sull’Etna, per raccontare come il territorio ha condizionato e condiziona la vita dei suoi abitanti. In piazza Duomo, Tozzi ha anche realizzato esperimenti a cielo aperto, per spiegare al pubblico il funzionamento di un vulcano e della sua camera magmatica, l’importanza dei gas durante un’eruzione, le differenze tra vulcani di tipo esplosivo e di tipo effusivo. “Con il nostro viaggio – ha detto il conduttore – faremo vedere come il vulcano Etna ha consentito la vita, quali sono state le più importanti eruzioni, su tutte quella del 1669, la più simbolica dal punto di vista dell’impatto con la vita cittadina. Analizzeremo inoltre nel dettaglio il dipinto di Giacinto Platania, che è una fotografia ante litteram di come era Catania, stretta fra l’altro nella morsa della lava. Naturalmente parleremo anche dell’alto rischio sismico di questa zona e dell’attenzione che bisogna porre nella prevenzione. E non trascureremo di far vedere la bellezza della città, che ha un fascino straordinario”.

Foto di Turi Cageggi

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi