Daniele Lo Porto

CATANIA – Si avvicina l’esordio in Coppa Italia è a Torre del grifo sembra di essere in una cantiere aperto con atleti che entrano ed escono. Alla fine è arrivata l’ufficializzazione: il Catania ha acquisito a titolo definitivo il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Federico Matías Scoppa, nato a San Nicolás de los Arroyos in Argentina il 7 luglio 1987 e cittadino italiano, già da alcuni giorni a disposizione di mister Pino Rigoli. Nel 2016, Scoppa ha indossato in patria la maglia dell’Atlético de Rafaela, in Primera División. In precedenza, l’atleta argentino ha sommato esperienze di rilievo anche in Portogallo, Ecuador, Finlandia e Cile. Il centrocampista è legato al Catania fino al 30 giugno 2018. Per un’operazione in entrata due in uscita. Risoluzione consensuale del contratto per Ivan Castiglia, che lo scorso anno ha disputato un campionato senza infamia e senza lode, ma che evidentemente non rientra più nei piani tecnici del club etneo tanto da non essere stato neanche convocato. Per altro la concorrenza a centrocampo è fortissima è Lo Monaco e Rigoli stanno scegliendo calciatori che abbiamo determinate qualità a cominciare dal temperamento. In uscita anche Alessandro Rosina, che è rientrato dal prestito da Bari, ed ha più possibilità di accasarsi in serie B, anche in una squadra di fascia alta. Lo Monaco, naturalmente, vuole monetizzare il suo cartellino e quindi valuterà al meglio ogni offerta.

Così come si vuole dare un valore al cartellino di Fabian Rinaudo, insistentemente corteggiato dal Gymnasia de la Plata. Ma il club argentino vorrebbe il centrocampista, che fu protagonista di una buona stagione in rossazzurro, prima della crisi, in prestito gratuito, mentre il club etneo è disposto a cederlo a titolo oneroso, anche definitivamente perché comunque il calciatore è tesserato fino al giungo 2017. Tira e molla, quindi, tra le due società ben distanti e non solo geograficamente.

In uscita anche Elio Calderini, un altro dei “bocciati” dell’anonima campionato scorso. L’esterno si è penalizzato con un rendimento altalenante, caratterizzato più da picchi verso il basso che da prestazioni da ricordare. Per lui ci sarebbe il Fondi, squadra in procinto di essere ripescata in Lega pro.

Il nuovo corso della società rossazzurra ottiene i suoi successi parziali. Alle 19 di ieri erano 665 i tifosi che hanno esercitato il diritto di prelazione con conferma del posto e proprio ieri si è registrato il miglior parziale giornalieri da quando è iniziata la campagna abbonamenti due settimane fa: ben 121 fedelissimi si sono assicurati lo stesso posto al Massimino anche per la stagione 2016-17.

Oggi pomeriggio, alle 17.00, a Torre del Grifo, in programma la terza amichevole stagionale. I rossazzurri affronteranno il Troina, formazione che parteciperà al Campionato Regionale di Eccellenza. Porte aperte per accedere al campo centrale dalle 16.3, in considerazione della capienza omologata della tribuna, fino ad esaurimento dei 1392 posti disponibili

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi