PALERMO  – La Slc Cgil Palermo esprime forte preoccupazione per le dichiarazioni aziendali di Almaviva riguardo alla dismissione progressiva della commessa Enel, che riguarda circa 500 lavoratori. “Ci sono degli accordi precisi con il ministero dello Sviluppo Economico e col governo intero in riferimento alle clausole sociali. La Slc Cgil – dichiarano Maurizio Rosso e Rosalba Vella, della segreteria provinciale, insieme alla Rsu di Enel Emiliano Cammarata – vuole la certezza assoluta che non si perderà nessun posto di lavoro nel cambio di appalto. La conquista della clausola sociale è stata frutto di battaglie durate anni. Nessuna azienda può usare i lavoratori come kleenex. Auspichiamo un incontro prima possibile per trovare soluzioni adeguate, dare serenità e continuità occupazionale ai lavoratori”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi