BROLO – Una manifestazione da dieci e lode. A dichiararlo, Carlo Vermiglio, assessore regionale ai Beni culturali e all’identità Siciliana, a conclusione degli incontri di arte, scienza della seconda edizione di MarevigliosaBrolo . “Tra le nostre priorità – ha annunciato in anteprima l’assessore Vermiglio – c’è l’inaugurazione entro l’anno del Museo di Messina. Un traguardo importante, che può e deve puntare sulla promozione dei beni artistico culturali della città. Sulla scorta del positivo risultato raggiunto dal Parco Archeologico della Valle dei Templi daremo inoltre autonomia finanziaria ai parchi archeologici e ai teatri antichi di Sicilia. La presenza di Valerio Massimo Manfredi, archeologo e scrittore di fama internazionale che ha sostenuto che bisogna essere “ gelosi guardiani della propria identità storico culturale”. ha fornito elementi di riflessione sulle dinamiche della conservazione del patrimonio archeologico di <Sicilia, in particolare dell’area di Selinunte e di esempi di buone pratiche da attuare per il patrimonio castellano dell’Isola. “Non è solo importante valorizzare il patrimonio , ma bisogna investire e puntare all’economia”. A dichiararlo Peter Glidwell, eclettico esperto d’ arte noto a livello internazionale,che ha contribuito in modo determinante alla realizzazione dell’Operazione Caravaggio, progetto di SkyArts Productions Hub, con l’associazione Amici dei Musei Siciliani. Bernardo Tortorici di Raffadali, che ne è il dinamico presidente, ha evidenziato che “il nuovo risorgimento della Sicilia si costruisce attraverso la bellezza che tesori d’arte offrono all’Isola”. Il progetto Caravaggio, ha consentito la riproduzionead alta tecnologiadella“ Natività” dipinta dall’artista per l’oratorio di San Lorenzo di Palermo nel 1609 e poi rubato dalla mafia nel 1969.L’installazione realizzata da Factum Arte, è stata inaugurata dal presidente Sergio Mattarella nel dicembre 2016 ,rappresentando un simbolico “riscatto”di Palermo. Il documentario che Sky Arte HD ne ha tratto è stato messo in onda per oltre 21 milioni di famiglie. “Importante è la divulgazione e la conoscenza del nostro patrimonio, l’iniziativa di Brolo lo conferma, – ha concluso l’Assessore Vermiglio – la mostra oltre alle miglia di visitatori, in loco, è stata diffusa sulla rete registrando migliaia di accessi. La mostra Sicilia Solidale Mater Gea, si inserisce pertanto nelle migliori iniziative culturali e multimediali dell’Isola. L’incontro è stato moderato dal giornalista Vincenzo Galluzzo, produttore Rai della nota trasmissione , “Vita in Diretta” in onda su Rai Uno, che “spogliandosi “della sua professionalità giornalistica ha parlato da siciliano che ama, osservando, la sua terra.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi