CATANIA – L’allarme meningite è stato smentito nella tarda serata di ieri a Niscemi, si sospettava, infatti, la meningite per una bambina niscemese nata prematura, che alle prime analisi sembrava aver manifestato la presenza del batterio della terribile malattia. Il batterio, secondo le ricostruzioni poi smentite, sarebbe stato trasmesso alla neonata dalla madre durante la gravidanza. La neonata, ricoverata presso l’ unità ad alta specializzazione dell’ ospedale Garibaldi di Catania, è stata sottoposta a profilassi specifica e monitorata costantemente.

«In merito alle allarmati notizie apparse su alcuni organi di informazione – si legge nel comunicato diffuso ieri – data la delicatezza dell’ argomento, l’ Arnas Garibaldi di Catania ritiene necessario precisare che non esiste in atto alcun caso di infezione da meningococco in alcuna delle strutture dell’ Azienda».

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi