SAN MICHELE DI GANZARIA (CT) – Sono quattro i minorenni che durante una protesta per ottenere la “pocket money”, la cui consegna era prevista il giorno successivo, hanno sequestrato per qualche ora cinque operatori di un centro di accoglienza per migranti minorenni non accompagnati a San Michele di Ganzaria in cui sono ospiti della. Sono stati arrestati dai Carabinieri, che hanno liberato le persone prese in ostaggio. Armati di bastoni hanno minacciato tre operatori costringendoli a non uscire e poi hanno sequestrato altre due operatrici. Uno degli operatori è riuscito a fuggire ed a dare l’allarme. Alcuni minorenni egiziani sono accorsi in aiuto degli operatori ed hanno ingaggiato una colluttazione con i sequestratori. Un 17enne egiziano è stato soccorso per una cefalea post trauma. I minori, arrestati per sequestro di persona a scopo estorsivo in concorso e rapina, sono stati portati nel Centro di Prima Accoglienza per Minori di Catania.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi