L’editorialista Francesco Merlo scrive su Repubblica, di Mascalucia, a proposito del bambino sbranato dal suo cane:  “non abitano certo i ricconi d’Italia, le case costano meno che in città, l’estetica è kitsch, le famiglie sono modeste da Meridione Remoto”. Che dire? Più feroce del dogo argentino.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi