SIRACUSA – Si è conclusa la 29° edizione dell’attività di sorveglianza e soccorso costiero di Nuova Acropoli denominata “Operazione Nettuno”. Quest’anno sono stati 142 i volontari impegnati per 10 giorni continuativi – provenienti da Siracusa, Catania, Floridia, Augusta, Roma, L’Aquila, Milano e Bologna – che hanno allestito il loro campo base alla Costa del Sole, a partire dal quale hanno offerto alla cittadinanza ed ai turisti  numerosi servizi: vigilanza delle zone più affollate con  postazioni fisse sulla costa siracusana, un gommone e quattro canoe in mare, due postazioni di primo soccorso ed inoltre le squadre di antincendio ed ecologia per la pulizia della costa. Inoltre, insieme alla Capitaneria di Porto Guardia Costiera di Siracusa, all’alba, nei giorni successivi alla notte di San Lorenzo e di Ferragosto, è stato svolto un servizio per agevolare lo sgombero delle spiagge piene di tende.
I volontari hanno continuato a curare la loro formazione con un campo scuola dedicato ai più giovani e varie lezioni ed esercitazioni per i più “anziani”.
Fortunatamente quest’anno non vi sono state emergenze particolari, i volontari hanno spento due incendi, medicato vari bagnanti, recuperato reti da pesca e materiali in mare, soccorso un motociclista in seguito ad un’incidente e si sono costantemente impegnati nella pulizia di un tratto di costa di 6 km, non trascurando la cura del verde al Tempio di Apollo a Siracusa.
Una presenza ormai costante e rassicurante quella di Nuova Acropoli durante la settimana più “calda” dell’anno, all’insegna della generosità, professionalità e del buon esempio.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi