PORTO EMPEDOCLE – Trecento migranti, fra loro 38 donne e 68 minori, sono sbarcati stanotte sulla banchina di Porto Empedocle. Quasi la metà dei migranti, 133 persone, sono affette da scabbia. I migranti sono stati salvati dalla nave civile inglese «Fast Sentinel» ed erano stati inizialmente portati a Pozzallo (Rg), dove non c’era posto. S’è così deciso il trasferimento, con 4 motovedette della Guardia costiera, a Porto Empedocle. I migranti provengono da Eritrea, Mali, Costa d’Avorio e Guinea.
6.500 migranti, ieri, sono stati soccorsi nel Canale di Sicilia in 40 operazioni coordinate dalla Guardia Costiera. Si tratta di uno dei numeri più alti di persone recuperate in un solo giorno. Negli ultimi quattro giorni sono state circa diecimila le persone prese a bordo delle navi che presidiano il tratto di mare tra la Libia e l’Italia.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi