PALERMO – Chi ha puntato su di lei ha avuto ragione dal momento Giorgia Lo Bue, atleta della Canottieri Palermo, dai mondiali appena disputati sulle acque del bacino di Rotterdam, in Olanda,  è tornata vincente, con in tasca un titolo di campionessa del mondo per il quattro di coppia pesi leggeri under 23  italiano di canottaggio. Capovoga della barca azzurra, la giovane atleta palermitana ha fatto parte dell’equipaggio composto anche da Allegra Francalacci (Pontedera), Asja Maregotto (Sc Padova) e Paola Piazzola (Pontedera), che ha preceduto nell’ordine quello svizzero e quello tedesco bissando il successo ottenuto nella scorsa edizione.
In molti hanno creduto in lei, vedendole ardere dentro quella passione che è solo dei campioni nati. Tra i tanti, anche chi ha deciso di investire sulla sua persona come la Cipolla Gioielli che, pensando alla sua innata classe, ha voluto abbinarle uno dei suoi gioielli. Parliamo dell’anello della linea Filo della Vita in argento e diamanti neri, unico e speciale tra i tanti, al pari della stessa Giorgia che, come ha anche affermato il primo cittadino, “si conferma tessera importante del mosaico Palermo“. Una città, la nostra, nella quale ci sono ed emergono stelle come queste, vere e proprie Comete, capaci di fare risplendere tutto quello che sta loro attorno.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi