Riceviamo e pubblichiamo.

GIARRE  – Il 18 agosto l’Amministrazione comunale di Giarre ha pubblicato un bando per 2 esperti ben retribuiti in materia di organizzazione di segreteria e di bilancio e 3 a titolo gratuito. Stranamente, oltre un  mese prima, ed esattamente il 22 luglio scorso, il Sindaco di Giarre ha richiesto al Sindaco di Catania l’autorizzazione per concedere un incarico di esperta alla cugina impiegata nella Segreteria Generale del Comune di Catania.

E’ ovvio chiedersi che senso abbia pubblicare un bando il 18 agosto e creare illusioni di trasparenza e legalità quando già oltre un mese prima dell’uscita del bando (22 luglio!) lo stesso Sindaco aveva già stabilito chi fosse l’esperta, tra l’altro cugina sua. Come si può parlare di cambiamento e moralità quando dai documenti e dagli atti appare evidente il contrario?  Questa è dunque la trasparenza, la legalità e la meritocrazia tanto sbandierata e promessa in campagna elettorale da questa Amministrazione ?

Altro aspetto alquanto discutibile è  che la suddetta richiesta, finalizzata ad assumere la cugina come esperta, è  stata inoltrata e protocollata dal Sindaco di Giarre il 22 luglio quindi si tratta di uno dei primi atti da lui firmati. Con un Comune che cade a pezzi, con strade colabrodo, tombini otturati e pericolosi, donne che cadono dentro tombini, strade al buio per mancato pagamento di bollette con conseguenti rischi per l’incolumità  dei cittadini, parchi abbandonati a rischio incendi, risorse economiche ormai al lumicino, cosa fa il Sindaco come primo atto appena insediato ?

“È’ intendimento di questa Amministrazione affidare …” subito un incarico retribuito alla cugina! Giarre può crollare, i Giarresi possono aspettare per affrontare i vari problemi, ma l’incarico retribuito alla cugina va dato subito!!

Si rimane molto delusi ed amareggiati. Il pensiero va ai tanti brillanti giovani laureati costretti a lasciare la nostra terra perchè non trovano lavoro spesso a causa di Bandi fatti su misura per raccomandati. Tutto si poteva pensare tranne che a Giarre, con il Sindaco della sbandierata trasparenza e moralità, si potesse arrivare a tanto !!!

(lettera firmata)

 

La redazione ha chiesto una dichiarazione al sindaco di Giarre, Angelo D’Anna.

 

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi