ACI CASTELLO –  “L’adesione all’area metropolitana di Catania rappresenta un’opportunità importante per il comune di Aci Castello, non solo per la capacità di attrarre investimenti e risorse ma anche rispetto alla capacita di ‘governance’ su un territorio più vasto dove tutte le reti individuabili, in una dimensione di scala, divengono più efficaci”.

Lo dichiara il capogruppo al Consiglio comunale del Partito Democratico, Maurizio Marino, intervenuto nel dibattito sulla possibile adesione del comune alla città metropolitana di Catania o al Consorzio delle Aci. Il partito democratico Aci Castello in sinergia con il sindaco di Catania Enzo Bianco ha intenzione di promuovere un dibattito pubblico sul tema “Città metropolitana” e dei vantaggi per il comune rivierasco di aderirvi. “I vantaggi competitivi delle città metropolitane – prosegue Maurizio Marino –afferiscono in particolare alla possibilità di produrre e regolare beni e servizi locali, di costruire politiche urbane integrate e di pianificare il territorio in modo solidale aumentando gli investimenti pubblici e riducendo la loro duplicazione”.  “Sarà più semplice coordinare le reti di trasporto, le infrastrutture per la mobilità tra cui parcheggi o parcheggi scambiatori nella aree limitrofe per decongestionare il centro cittadino, o ancora – sottolinea – dare vita ad un grande waterfront unico, moderno, sostenibile e attrezzato anche di piste ciclabili per rilanciare il turismo e dunque l’ identità di un comune a vocazione turistico-culturale come il nostro che andrebbe ad inserirsi in un network capace di competere al meglio con realtà di livello internazionale”. “Infine –continua Marino – per costruire una città metropolitana non come sostituzione automatica della provincia ma come nascita di un governo di area vasta, è presupposto necessario da parte delle istituzioni e degli enti locali e dei cittadini quello di compiere uno sforzo per rilanciare una nuova cultura politica nonché azioni di governo innovative e a dimensione metropolitana “.

Scrivi