Riceviamo e pubblichiamo

Ad Aci Sant’Antonio, un comune di circa 18.000 abitanti, pare che tutto si sia fermato: è fermo e spento (da più di un mese) l’orologio della chiesa Madre simbolo del paese, chiuso il campo sportivo e villa comunale, chiuso definitivamente l’asilo nido e chiuso per ristrutturazione anche l’Ufficio postale, nonostante il grido d’allarme lanciato da diversi soci della nostra associazione dalle colonne del giornale “LA SICILIA”, il 28 novembre u.s., in cui venivano paventati i disagi a cui sarebbero stati sottoposti gli utenti di quello che è diventato uno dei principali uffici delle poste dell’intera provincia.

10352995_10200300039699058_7568176607521922788_nL’Associazione Aci Sant’Antonio Riparte da sempre vicina ai bisogni della gente e alla valorizzazione del nostro territorio stigmatizza il comportamento del Sindaco che si è limitato a chiedere uno slittamento della chiusura di una settimana (dal 9 al 17 dicembre ndr) per permettere il pagamento dei tributi comunali (TASI ecc.) senza preoccuparsi delle conseguenze negative che l’interruzione di questo importante servizio avrebbe causato alla cittadinanza. Si pensi sopratutto agli anziani che per ritirare la pensione devono recarsi a Valverde e che in tutto il paese non si trova nemmeno un francobollo per spedire gli auguri di Natale. Neanche il bancomat è funzionante, così per qualsiasi esigenza bisogna spostarsi obbligatoriamente in un altro comune.
Un amministrazione distratta e negligente, insensibile ai bisogni della gente, che consente la chiusura dell’ufficio postale per 40 giorni, dal 17 dicembre al 27 gennaio (inizialmente ne erano stati previsti 30 di giorni di chiusura fino al 9 gennaio), con pesanti ricadute negative per la popolazione, potevano almeno chiedere l’apertura di un ufficio provvisorio con l’allocazione di un container o di un ufficio mobile.
Con l’auspicio che il nuovo anno possa portare, oltre ad un Ufficio Postale rinnovato, anche novità positive che facciano ripartire il nostro paese, non possiamo far altro che porgere i migliori auguri per un felice Natale ed un sereno 2015 pieno di speranza!

Associazione Aci Sant’Antonio Riparte

 

Scrivi