Acicatena. Il paese ancora sotto shock reagisce stringendosi nel dolore dei famigliari, alla morte del piccolo Gabriele, il bimbo di cinque anni deceduto a seguito di annegamento, mentre si trovava a mare con i genitori.
Lutto cittadino proclamato dal sindaco, e una proposta di forte impatto, avanzata attraverso il gruppo presente di Facebook “Sei di Acicatena se…”
Uno degli utinti infatti, avrebbe avanzato l’idea di festeggiare la festa di Maria Ss. della Catena senza fuochi, in modo da devolvere tutti i soldi che sarebbero stati spesi per delle bombe in onore della Santa, al Gaslini di Genova, al reparto oncologia infantile, in onore di Gabriele.
Molti compaesani hanno approvato comprensibilmente l’iniziativa ed è per questo che verrà effettuata una raccolta firme dei consensienti che verrà presentata in primis al Comune ed a tutti gli organizzatori della festa che, come scrive qualcuno tra i commenti:” capiranno!”.
Ancora nessuna risposta però dal comitato Centrale e dal Comitato in uscita, responsabili dell ‘organizzazione della festa, che hanno però deciso di riunirsi quanto prima per prendere una decisione definitiva.
Nicoletta Castiglione

Scrivi