Al PalaScherma di Linera a Santa Venerina, oggi è andato in scena il primo giorno di gare dei Campionati Italiani Giovani e Cadetti “Acireale2016”.

I primi atleti hanno iniziato a tirare dalle prime luci del mattino. Si è iniziato con i gironi nelle categorie spada maschile e femminile cadetti, sciabola maschile e femminile cadetti.

Ben 170 gli atleti provenienti da tutta la penisola che hanno messo piede al PalaScherma, per il primo giorno di gare.

Alle 11, poi, all’interno del Palazzo dello Sport,  si è svolta la conferenza stampa di presentazione alla quale hanno preso parte il Segretario Generale della Federazione Italiana Scherma, Marco Cannella, il Consigliere Nazionale della Federazione Italiana Scherma, Vincenzo De Bartolomeo, il Presidente del Comitato Regionale della FIS e Presidente del Comitato Organizzatore dei Campionati “Acireale2016” , Sebastiano Manzoni, il Vice Presidente del Comitato Organizzatore dei Campionati “Acireale2016”, Antonio Belcuore, il Sindaco di Acireale, Roberto Barbagallo, il Vice Sindaco di Santa Venerina, Giuseppe Fresta, il Regista, Guglielmo Ferro, il Vice Presidente di Federalberghi Nazionale, Nico Torrisi.

La conferenza, moderata dal Capo Ufficio Stampa della FIS, Giorgio Caruso, è stata l’occasione per discutere vari argomenti. Il primo intervento è stato quello del regista Guglielmo Ferro, che lunedì in Piazza Duomo ad Acireale, metterà in scena lo spettacolo da lui realizzato dal titolo, “Verso Rio..Il sogno olimpico della Sicilia”.

“La Sicilia a volte riesce a sorprenderci in maniera negativa, ma tante altre volte in maniera positiva. Lo spettacolo di lunedì vuole essere un omaggio alla parte migliore della Sicilia. Abbiamo pensato di far aprire lo spettacolo ai due paladini Orlando e Rinaldo. Con il loro duello introduciamo la serata. Il duello che diventa sport. La scherma ha reso onore alla nostra terra. E allora sarà un omaggio alla scherma”.

“Siamo felici di concretizzare a Santa Venerina il percorso iniziato mesi fa – ha detto Giuseppe Fresta – accogliere tutte queste persone è una cosa che ci riempie di gioia e per questo ringraziamo Sebastiano Manzoni. Ben vengano eventi di questo genere, e ci auguriamo che questi tre giorni possano regalarci dei giovani campioni per il futuro”.

“Riteniamo eventi come questo – ha detto Roberto Barbagallo – fondamentali per il nostro territorio. La scherma è uno sport che ha dato alla nostra città un respiro internazionale e siamo fieri, insieme al Comune di Santa Venerina, di ospitare questo evento. Anzi, aspettiamo con ansia lo spettacolo di lunedì sera, realizzato da Guglielmo Ferro e che si terrà nella magnifica Piazza Duomo ad Acireale. Ci auguriamo possano arrivare grandi successi per gli atleti acesi in gara, e ci candidiamo per eventuali altri eventi futuri”.

“Esprimo grande soddisfazione – ha detto Nico Torrisi – e gratitudine per il lavoro svolto da Sebastiano Manzoni. Per il territorio il risultato economico, la visibilità e il ritorno di immagine è difficilmente quantificabile. Gli eventi sportivi riescono a portare atleti da tutto il mondo e lasciano ricchezza, e segnali concreti per la nostra regione. Grazie a chi investe su questo territorio portando famiglie che poi ritornano in vacanza”.

“Questo è un evento “piccolo” ma che porta circa 4000 pernottamenti nel nostro territorio e un fatturato alberghiero di 160.000/180.000 euro, più tutto il resto che sta intorno. – ha detto Antonio Belcuore – Un evento di questo tipo con un investimento di 70. 000 porta un indotto di 400. 000 euro. Significa che le scelte che sono state fatte negli anni meritano di essere rispettate. Ancora oggi il mondiale di Catania 2011 è considerato il più bello tra quelli organizzati in Italia.

Tante persone che sono venute ai Mondiali di Catania, poi sono tornati per le vacanze. Chiederemo con forza alla FIS di poter organizzare in Sicilia una tappa di Coppa del Mondo. Ci gratifica organizzare eventi di questo genere”.

“La partnership è questo – ha detto Vincenzo De Bartolomeo – il territorio che mette a disposizione ciò che di buono ha, e la FIS che si muove in questo territorio per organizzare un evento che funzioni. Nelle nostre menti scorrono ancora le immagini di Acireale 2006 e di Catania 2011, ringraziamo le due amministrazioni comunali, e siamo felici di portare in Sicilia 500 atleti che rappresentano il meglio della nostra gioventù agonistica”.

“Esprimo la mia gratitudine verso le due amministrazioni di Acireale e Santa Venerina, – ha detto Marco Cannella – siamo felicissimi di essere a Santa Venerina, e dai primi contatti, sono molti, quelli che sono rimasti estasiati del paesaggio e stanno già prenotando, per tornare. Con questa gara, chiudiamo l’attività agonistica stagionale dei cadetti e giovani, qui siamo a cospetto delle eccellenze italiane. Chi è qui per i Campionati, ha iniziato ad ottobre per qualificarsi, e quindi chi è arrivato qui è naturalmente eccellenza nazionale. Già nel primo giorno di gare saranno presenti 4 campioni del Mondo di Bourges, e io sono sicuro che molti dei ragazzi che tireranno in questi giorni, faranno parlare di loro anche in futuro e a lungo”.

“Il 5 giugno qui a Santa Venerina ci sarà la festa della scherma siciliana– ha chiuso Sebastiano Manzoni – oltre 200 ragazzini disputeranno la loro prima gara. Io voglio ringraziare le due amministrazioni. Quella di Acireale che mi ha accompagnato in passato e lo continua a fare, e sempre nel migliore dei modi. E Santa Venerina che mi ha dato la possibilità di gestire il PalaScherma, e sono sicuro che avremo in futuro grandi soddisfazioni. Ringrazio la FIS che mi continua a dare fiducia. Io e il mio gruppo di lavoro siamo dei pazzi scatenati che amano questo sport. Vedremo cosa accadrà in futuro”.

Il Programma di domani. Domani , si concluderà il programma riservato agli under 17 con le prove di fioretto, mentre inizierà quello per i Giovani con le gare di sciabola maschile femminile.

Domenica, infine, si svolgeranno le prove valide per i titoli tricolore di fioretto femminile, spada maschile, fioretto maschile e spada femminile.

Ma Acireale2016 è anche l’occasione per l’incontro annuale della Consulta dei Comitati regionali, prevista per domani e domenica, mentre lunedi 16 alle ore 21.00, il Comitato regionale FederScherma Sicilia proporrà un evento di festeggiamento per la scherma siciliana ed i suoi atleti che fanno parte delle Nazionali azzurre.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi