Stamattina al Palazzo del Turismo di Acireale il sindaco, Roberto Barbagallo, l’assessore alla Pubblica Istruzione, Adele D’Anna, e il presidente del Csve, Salvo Raffa hanno premiato gli studenti acesi vincitori del concorso di disegno per il Calendario dei Diritti 2015.

Il concorso, riservato agli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado, è stata una delle iniziative di “ACIREALE UNA CITTA’ APERTA AI RAGAZZI”, il programma di eventi organizzato dall’ assessorato alle Politiche Sociali e alla Pubblica Istruzione del Comune di Acireale, il Centro di Servizio Volontariato Etneo (CSVE), in collaborazione con l’Unicef, le scuole primarie e secondarie di I grado e le associazioni di volontariato del territorio, in occasione del XXV anniversario della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

I vincitori sono Giuseppe Longo, Stefano Giuffrida, Tommaso Scuderi ed Enrico Rigano della II B dell’I.C. Galileo Galilei e gli alunni della classe V C dell’I.C. Giovanni XXIII.

“Il Comune ha voluto portare avanti, in collaborazione con le scuole, un percorso attivo di riflessione sui diritti dei bambini, anche attraverso un’attività creativa come il disegno. Abbiamo proposto ai dirigenti scolastici di coinvolgere gli alunni nella creazione di disegni che avessero come tema i loro diritti e quelli più belli e compatibili con l’adattamento grafico sono stati selezionati ed inseriti in un calendario da parete e da tavolo, che è stato donato a tutti i bambini vincitori e a tutte le classi delle scuole che hanno partecipato al concorso” − ha spiegato l’assessore Adele D’Anna.

Al concorso di disegno per il Calendario dei Diritti 2015 hanno partecipato i sei istituti comprensivi di Acireale e l’istituto paritario Spirito Santo.

Scrivi