ACIREALE: Ancora buone notizie in arrivo per gli istituti scolastici acesi. Il sindaco, Roberto Barbagallo, annuncia che due progetti presentati dal Comune di Acireale, sono rientrati nella graduatoria delle istanze ammesse al finanziamento per interventi di edilizia scolastica nel triennio 2015-2017.

Nel decreto con cui l’ assessorato regionale all’Istruzione e alla Formazione Professionale ha ufficializzato la graduatoria, si legge che il Miur potrà stanziare 753 mila euro per la Grassi Pasini e 795 mila euro per il plesso G.B. Arista di Guardia dai fondi assegnati per fronteggiare le carenze strutturali, mettere in sicurezza e migliorare le condizioni delle scuole siciliane.

‹‹E’ un’ottima stagione per le scuole acesi, quest’estate si prevedono parecchi cantieri aperti, si lavorerà per ammodernare gli asili nido comunali, i tre plessi della Giovanni XXIII, l’istituto Arista di Guardia, la scuola Ferretti, l’istituto Galileo Galilei, il liceo Archimede e il Gulli e Pennisi. Arrivano ulteriori buone notizie, con la prospettiva di poter investire più di un milione e 500mila euro per gli studenti delle scuole acesi. Due progetti con cui abbiamo partecipato al bando della Regione, sono ammessi nella graduatoria del Piano triennale di edilizia scolastica. Il progetto della Grassi Pasini, che era quello che ci stava più a cuore, date le criticità dell’antico istituto del centro, è sessantaseiesimo e lo segue di poco il progetto di sistemazione degli esterni del plesso Arista, non ci resta che attendere l’avvio del procedimento da parte del Miur››, dichiara il sindaco Roberto Barbagallo.

Grande soddisfazione è espressa anche dal consigliere comunale Giuseppe Ferlito, che ha più volte sottolineato le carenze strutturali della scuola di via Marchese di Sangiuliano, ed esortato l’amministrazione a trovare le risorse necessarie per l’adeguamento dell’istituto, e dall’assessore alla Pubblica Istruzione, Adele D’Anna.

‹‹Finalmente potremo riusciremo ad adeguare e ad ammodernare la Grassi Pasini, una delle strutture che avevano più bisogno di interventi. Il progetto prevede la sostituzione degli infissi, il consolidamento della copertura, l’adeguamento alle norme antisismiche e antincendio e la sistemazione di alcuni spazi interni. L’Arista di Guardia potrà diventare un vero fiore all’occhiello nel territorio, il corposo finanziamento ci consentirà di sistemare lo spazio esterno e dotare la scuola di campetti e spazi di aggregazione che potranno essere vitali anche per la comunità. Questo ulteriore intervento nel plesso della frazione sarà successivo agli imminenti lavori che saranno consegnati mercoledì, che prevedono il completamento del teatro, la messa in sicurezza, l’adeguamento e l’ammodernamento dei locali interni››, commenta l’assessore Adele D’Anna.

Scrivi