ACIREALE − Giallo lampeggiante, da una settimana esatta. Cioè da quando una incredibile giornata di pioggia e fulmini devastò il litorale messinese e catanese, provocando ad Acireale – tra l’altro – il guasto al sistema di gestione dell’impianto semaforico dell’incrocio tra la Strada Statale 114, la via Provinciale per Riposto e il viale Regina Margherita. Per volume di traffico non di certo l’ “ultimo” semaforo cittadino, come ben sanno gli acesi e i tantissimi che abitualmente transitano per il pericoloso quadrivio.

Giallo lampeggiante: una iattura per automobilisti, motociclisti e conducenti di mezzi pesanti che, soprattutto nelle ore di maggior traffico, affrontano l’incrocio come se fosse la “roulette russa”: più che transitando con serenità, tentando di passare dall’altra parte della strada, evitando come possibile (e levando gli occhi al cielo) i veicoli che intersecano la marcia.
Vero é che l’Amministrazione acese ha già previsto l’acquisto di un semaforo “intelligente” per quell’incrocio, ma nell’attesa non sarebbe opportuno ripristinare quello che oggi appare del tutto “stupido”?

G.M.

Scrivi