ACIREALE − Passata l’ultima emergenza meteo, sono in corso ad Acireale i lavori per il ripristino delle principali criticità causate dal vento e dalla pioggia intensa.

Vanno avanti i lavori in via Paolo Vasta per il ripristino del vecchio canale di deflusso delle acque piovane, stamattina è stata rimossa l’acqua dal canale, per procedere alla verifica delle condizioni del canale e al ripristino della scatolatura della conduttura e alla successiva posa della pavimentazione.

Il sindaco, Roberto Barbagallo, interviene in merito alla situazione e sottolinea:

«In merito alla presunta “voragine” in Via Paolo Vasta, occorre precisare, come già spiegato ieri attraverso un comunicato stampa, che non si è trattato di un crollo improvviso della pavimentazione e dunque di una voragine creatasi a causa di errata esecuzione di lavori negli anni passati, bensì del cedimento in particolare della spalletta sinistra di un vecchio canale di deflusso dell’acqua piovana, realizzato tantissimi anni fa. Ieri si è verificato solo il cedimento di una basola lavica, spia che ha fatto scattare immediatamente la messa in sicurezza e la verifica tecnica approfondita della situazione.  Evidentemente da qualche anno questo canale sotterraneo che confluisce verso la R.N.O la Timpa le acque che si accumulano nella vasca a monte, in corso Umberto, sarà stato interessato da fessurazioni e le infiltrazioni hanno causato il cedimento della spalletta sinistra. La voragine, che si vede nelle immagini pubblicate da siti e testate, è stata causata dall’ escavatore utilizzato per rimuovere subito la pavimentazione, verificare le condizioni della condotta e ripristinare il vecchio canale. E’ importante puntualizzare per dare una corretta informazione e per tranquillizzare i cittadini».

L’Area tecnica del Comune intanto sta procedendo ad un nuovo monitoraggio delle disconnessioni del manto stradale, in seguito al quale sarà aggiornato l’elenco degli interventi già disposto lo scorso 25 ottobre. Si procederà nelle prossime ore all’eliminazione del pericolo per la circolazione pedonale e veicolare, dando priorità alle carreggiate stradali che si presentano particolarmente dissestate e che risultano giornalmente molto trafficate.

«E’ d’obbligo per l’Amministrazione intervenire subito in somma urgenza innanzitutto per eliminare gli evidenti pericoli per pedoni e veicoli. Pioggia dopo pioggia le condizioni delle nostre strade, già dissestate da anni e anni, peggiorano ulteriormente. Abbiamo già iniziato stamattina dalla riparazione delle disconnessioni di viale Cristoforo Colombo, l’arteria di maggiore transito, che risulta in condizioni pessime, si continuerà con corso Italia, via Gozzano e via dei Platani», spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Nando Ardita.

IMG_6709 (1)

Scrivi