Quest’anno per la prima volta Acireale aderisce alla Festa della musica europea. La grande manifestazione popolare si tiene ogni anno il 21 giugno per celebrare il solstizio d’estate. Coinvolge più di 20 Paesi europei e rappresenta un’ occasione unica per musicisti, associazioni e giovani che vogliono partecipare allo spettacolo e mostrare il proprio talento di fronte ad un vasto pubblico. Tantissimi concerti di musica dal vivo si svolgono in contemporanea in centinaia di città europee con la partecipazione di musicisti di ogni livello e di ogni genere. Sono stati illustrati alla stampa i dettagli del programma della Festa della Musica che si svolgerà domenica 21 giugno a partire dalle 18.30 al Palazzo del Turismo in via Ruggero Settimo.

unnamed

L’evento è organizzato dal Comune di Acireale, in collaborazione con l’associazione culturale Agorà. Erano presenti il sindaco, Roberto Barbagallo, il funzionario del settore Cultura, Rosario Strano, il direttore artistico dell’associazione Agorà, Cinzia Dato, e la pianista Gaia Di Mauro.
‹‹Abbiamo voluto essere parte di questa grande rete europea, che continua a crescere di anno in anno. Questo per Acireale è il primo anno e partiremo con un programma semplice e un unico evento. In Cattedrale abbiamo una preziosa meridiana dell’ottocento in cui poter ammirare il solstizio d’estate. Abbiamo lavorato all’organizzazione con l’associazione Agorà e abbiamo pensato a due concerti di musica classica a Palazzo del Turismo, che metteranno in luce giovani talentuosi musicisti locali. Due trombettisti, due pianisti e un clarinettista si esibiranno gratuitamente per la città a partire dalle 18.30 e alle 20.00 ci sarà il recital della giovane pianista Gaia Di Mauro, che si esibirà con la violista Erika Ragazzi e il chitarrista Mario Scirè Chianetta. Per la prossima edizione, che vorremmo ricalcasse l’anima popolare della manifestazione, ci piacerebbe realizzare una festa più grande, un programma vario, più ampio, che coinvolga le piazze con generi musicali diversi››.

Scrivi