Mario Foti

Mario Foti

Spesso le denunce hanno i loro frutti. E’ quanto accaduto ad un imprenditore di Acireale che è riuscito a fare arrestare il suo aguzzino. La Polizia ha, infatti, messo le manette ai polsi del 32enne Mario Foti in esecuzione dell’ordinanza emessa dal Tribunale di Catania, su richiesta della Procura Distrettuale della Repubblica etnea, per i reati di usura aggravata, estorsione continuata e lesioni.
L’imprenditore, operante nel territorio acese, nei giorni scorsi si è recato in commissariato in preda al più assoluto sconforto denunciando di essere da tempo vittima di Mario Foti al quale, in un tempo pregresso di grave crisi finanziaria, aveva chiesto un prestito per una cifra intorno ai 15 mila euro. Lo stesso imprenditore non era riuscito a rispettare le scadenze pattuite, già di per sé usurarie, per cui il debito aveva prodotto interessi composti pari al 10% al mese.
Di fronte alle difficoltà crescenti, anche per l’aumento esponenziale del debito, la vittima aveva chiesto clemenza ma per tutta risposta erano arrivate le minacce, anche sotto forma di avvertimenti, nonché aggressioni verbali e fisiche. Di fronte alla sede dell’impresa era stato trovato perfino un gatto morto.
L’imprenditore è rimasto in silenzio anzi ha coperto le minacce fino a quando è entrato appunto in uno stato di esasperazione e, consigliato da un’associazione di categoria, si è rivolto all’ufficio di Pubblica Sicurezza di Acireale che, effettuati i dovuti riscontri, ha riferito all’Autorità giudiziaria che ha emesso in tempi rapidi il provvedimento restrittivo.
Pertanto l’usuraio è stato tradotto presso la Casa Circondariale “Piazza Lanza” di Catania.

A proposito dell'autore

Giornalista free lance - Educatore dell'infanzia

Comincia la sua carriera giornalistica scrivendo per il giornalino del liceo scientifico che frequenta. Entra a far parte della redazione catanese del Giornale di Sicilia, da cui non si è mai separato, nel 2005. Primo articolo ufficiale realizzato il 23 ottobre 2005 (a 19 anni ma il 31 ottobre sarebbero stati 20) per la gara di calcio di Prima categoria Calatabiano - Victoria 1-0. Dopo anni di studio e sacrifici ottiene la laurea in "Educatore dell'infanzia" nel 2013. Attualmente collabora anche con gds.it, con HercoleTv e con il mensile Il Cittadino Libero. Ama il cinema, i concerti, i viaggi e la buona musica. Ha visitato tutta la Sicilia, Malta, il Salento, Roma, Venezia, Milano, la Romagna, Firenze, Pisa, Lucca, Ascoli, Varese, Aosta, Caserta, Napoli, Perugia, Parigi, Barcellona, Basilea, Ginevra e Lugano. Lo sport in generale è la sua passione ma specialmente il calcio, la pallavolo, il basket e l'atletica leggera. Inoltre segue costantemente la cronaca nera, bianca e la politica.

Post correlati

Scrivi