Giuseppe Marano

ACIREALE − È stato presentato al sindaco di Acireale Roberto Barbagallo il Rapporto Preliminare del Piano Urbano di Mobilità, uno strumento di pianificazione che in questa fase iniziale individua obiettivi generali e specifici a cui indirizzare azioni e interventi. Tra i punti principali del PUM spicca la volontà di migliorare il trasporto pubblico per alleggerire il traffico in città e diminuire l’emissione di gas nocivi. “È uno strumento importante per la città, relativo alla mobilità non solo all’interno della città ma anche ai collegamenti verso l’esterno” spiega il sindaco Barbagallo. “All’interno di questo piano vi è un punto nevralgico per la città, il parcheggio scambiatore di piazza Roma, che riteniamo un punto fondamentale per collegare Acireale con le altre città perché c’è la possibilità di realizzarvi una fermata ferroviaria e un parcheggio per gli autobus, in modo tale da collegare quel punto anche con frazioni e Comuni limitrofi”. Un punto fondamentale per il programma di questa Amministrazione, a detta dello stesso sindaco, nonostante i problemi connessi al previsto taglio ai fondi per il trasporto pubblico dalla Regione Siciliana. “Le previsioni non sono delle più rosee”, conclude Barbagallo, “qualora dovesse essere confermato questo taglio sarà, a mio avviso, compito dei Comuni collaborare per creare un sistema di trasporto pubblico efficiente ed efficace. A settembre noi riceveremo il definitivo Piano Urbano di Mobilità e ci attrezzeremo per reperire le risorse necessarie alla sua attuazione”.

 

Scrivi