ACIREALE – Nel 2015 tutti i cittadini acesi, le associazioni, le ditte, gli enti pubblici e privati, che hanno sede nel territorio comunale, potranno partecipare, per una quota, alla distribuzione delle risorse finanziarie del Comune di Acireale.

Il procedimento del Bilancio partecipato consentirà all’amministrazione l’ascolto diretto della popolazione per la gestione e lo sviluppo del territorio, coinvolgendola nelle  decisioni riguardanti interventi e opere di importanza strategica per il Comune.

‹‹Faccio un appello a chiunque abbia delle idee da suggerire per la nostra città, invito tutti a scaricare i moduli dal sito del comune e a contribuire al nostro primo bilancio, che cominceremo ad elaborare già nei prossimi mesi. Il nostro auspicio è che ci sia grande partecipazione da parte di tutta la città, saranno esaminate tutte le proposte che riceveremo e  speriamo, anche tramite le azioni di spending review messe in atto, di avere già da quest’anno risorse importanti da mettere a disposizione dei cittadini e individuare azioni utili per attuare la programmazione››, dice il sindaco, Roberto Barbagallo.

Ogni cittadino potrà avanzare le proprie proposte compilando l’apposita scheda di partecipazione, che può essere ritirata negli uffici comunali di corso Sicilia 65 o scaricata dal sito internet del Comune (http://www.comune.acireale.ct.it).

Le proposte dovranno essere presentate entro il 15 febbraio tramite servizio postale, (lettera o raccomandata), posta elettronica ordinaria, (responsabile.finanziario@comune.acireale.ct.it ), o consegnate presso l’ufficio protocollo del Comune, in via degli Ulivi.

‹‹Abbiamo voluto che il primo bilancio dell’amministrazione fosse un bilancio partecipato, perché riteniamo sia espressione di massima democraticità dare la possibilità a tutti i cittadini, le aziende, le associazioni di esprimersi e partecipare alla programmazione dell’attività amministrativa. Vogliamo che i cittadini siano pienamente coinvolti e il bilancio diventi un documento chiaro e trasparente, per questo si istituirà un’assemblea pubblica che nominerà un rappresentante, che sarà parte del comitato che filtrerà tutte le proposte che arriveranno che saranno valutate da un punto di vista tecnico ed economico e catalogate in base a quelle che sono le priorità della città››, dichiara l’assessore al Bilancio, Alessandro Oliva.

Acireale, 04 febbraio 2015  U.S. Licia Castorina (Odg Sicilia 145784)

Scrivi