Presentazione e saluti: Nino Grasso Presidente Cooperativa Promozione. Intervengono: Roberto Barbagallo, Sindaco di Acireale; l’on. Basilio Catanoso,Parlamentare nazionale; l’on. Riccardo Nencini, Sottosegretario Trasporti e Infrastrutture; la dott.ssa Maria Elena Giampetraglia, psicologa e progettista (Coop. Promozione); il prof. Giovanni Puglisi, Magnifico Rettore Libera Università Kore di Enna; il Prof. Pasquale Catanoso, Magnifico Rettore Università Mediterranea di Reggio Calabria; Giuseppa Cassaniti Mastroieni, Presidente Nazionale Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada, il dott. Antonangelo Coni Presidente U.N.A.S.C.A.

Conclude: il Sen. Altero Matteoli, Presidente Commissione Trasporti del Senato. Modera: il Prof. Ing. Tullio Giuffré, docente presso l’Università Kore di Enna

Il progetto “Scegli la tua strada”, ideato dalla Cooperativa Promozione, nasce dalla partecipazione al bando sulla Sicurezza Stradale promosso e finanziato dal Ministero della Gioventù nel 2009, in collaborazione con l’Università Kore di Enna, l’Università Mediterranea di Reggio Calabria, l’U.N.A.S.C.A. (Unione Nazionale Autoscuola Studi Consulenza Automobilistica) e l’associazione CAN-AM (scuola piloti pista Santa Venera).

Il progetto, che si svolgerà nelle regioni Sicilia e Calabria (nelle province di Catania ed Enna e Reggio Calabria), è rivolto agli studenti e ai giovani fino ai 35 anni di età e prevede un intervento integrato che mira al raggiungimento dei seguenti obiettivi sul sistema UOMO –VEICOLO –STRADA:

– promozione della sicurezza e della convivenza di tutti gli utenti della strada con interventi di sensibilizzazione e formazione di educazione stradale; l’individuazione di una corretta percezione delle proprie abilità e dei propri limiti, anche in riferimento all’utilizzo di sostanze psicotrope legali e illegali, soprattutto nei neopatentati.

– conoscenza dei dispositivi di sicurezza per favorirne l’uso corretto.

– analisi dei fattori di rischio presenti sui principali snodi viari ed individuazione delle soluzioni atte a ridurne significativamente la portata; promozione delle misure ed interventi in favore del contenimento della fenomenologia incidentale.

La realizzazione del progetto avverrà attraverso: corsi di guida sicura anti-sbandamento e psicologia del traffico per i neopatentati; la realizzazione di incontri informativi circa l’effetto che alcool e sostanze psicotrope, droghe e farmaci, esercitano sul comportamento di guida; l’attivazione di esperienze di gruppo e sensibilizzazione sul tema “Guida, Emozioni e Riconoscimento del rischio”; la formazione di giovani universitari o laureati con competenze nella progettazione e gestione delle infrastrutture viarie; la formazione e aggiornamento professionale di tecnici degli Enti locali con governo di reti stradali (utenti di età compresa tra i 25 e 35 anni).

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi