ACIREALE − Nella serata di ieri la Sala Operativa della Capitaneria di Porto di Catania è stata allertata da una richiesta di intervento, giunta al numero di emergenza in mare 1530, che segnalava la presenza di un sub in difficoltà nelle acque antistanti Capo Mulini.

Il sub in difficoltà è riuscito a risalire in superficie e a segnalare la sua presenza grazie all’uso della torcia che aveva al seguito, l’intermittenza dei lampeggi è stata notata da un passante che, allertata la Sala Operativa, rilasciava le indicazioni necessarie per un rapido intervento dei mezzi di soccorso.

La Sala Operativa della Capitaneria di Porto di Catania, che coordinava le operazioni, ha disposto l’immediato intervento della motovedetta SAR CP 832, di una pattuglia via terra e allertato un elicottero della Base Aeromobili della Guardia costiera di Fontanarossa. L’intervento rapido e congiunto dei mezzi occorsi ha permesso di trarre in salvo il sub, F.F. di 42 anni, il quale lamentava la insensibilità agli arti inferiori, lo stesso è stato  prontamente affidato alle cure del personale sanitario del 118, nel frattempo allertato e giunto presso il porto di Aci Trezza, per il successivo ricovero all’Ospedale Cannizzaro di Catania.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi