ACIREALE − Stamattina il sindaco, Roberto Barbagallo, ha effettuato un sopralluogo con i tecnici responsabili dei lavori di riqualificazione del borgo e di ristrutturazione e ammodernamento del porto di Santa Maria La Scala. La verifica dello stato dei luoghi è propedeutica all’inizio dei lavori.
Il tradizionale borgo marinaro potrà essere messo a nuovo grazie al finanziamento europeo di quasi 900mila euro nell’ambito della misura 322 “Sviluppo e rinnovamento dei villaggi”. I lavori di ristrutturazione, ammodernamento e miglioramento delle condizioni di lavoro del porto e dei corpi accessori di S. Maria La Scala sono stati finanziati per 475mila euro nell’ambito del bando europeo misura 3.3 del Fondo europeo per la pesca 2007-2013.
“I lavori che dovranno necessariamente iniziare entro le prossime settimane renderanno Santa Maria La Scala ancora più bella. Stamattina abbiamo rilevato tutte le criticità esistenti. Su queste opere ci sarà la massima attenzione, Santa Maria La Scala dovrà veramente diventare uno dei punti più attrattivi per i turisti. Il primo progetto prevede la pavimentazione del lungomare e della piazza, la sostituzione dell’ impianto di illuminazione e dell’alberatura, il recupero della ex scuola elementare oltre al recupero dei prospetti di alcuni edifici di pregio ed opere accessorie. Il secondo progetto prevede il recupero di locali da adibire ad attività della marineria siti sul molo, il ripristino dell’illuminazione e della pavimentazione, l’installazione di nuovi attracchi e diverse migliorie utili ad agevolare l’attività quotidiana delle imprese della pesca. Stiamo programmando i lavori in modo che il borgo rimanga comunque fruibile nei mesi estivi. Il cronoprogramma sarà organizzato in modo da creare il minor disagio possibile alla popolazione e ai visitatori”, dichiara il sindaco Roberto Barbagallo.

Scrivi