Giuseppe Marano

ACIREALE − Il Consiglio comunale di Acireale ha approvato il regolamento per lo “Space Music”, un incubatore musicale e sociale sito nella scuola materna di via Sciarelle. “Lo Space Music nasce nel Novembre 2012. Si tratta di alcune aule inutilizzate adibite a sala prove e sala registrazione. È una struttura importante anche dal punto di vista sociale, spesso mi è capitato di vedere che i ragazzi lo utilizzano anche come luogo di ritrovo”, ha affermato l’ assessore alle Politiche giovanili Francesco Carrara. “La struttura non funzionava più da qualche mese così, assieme al sindaco, abbiamo deciso di affidarne la gestione alla Consulta giovanile. In poco tempo hanno anche redatto un regolamento che fissa delle regole per quanto riguarda l’utilizzo della strumentazione, il modo in cui comportarsi all’interno della struttura, le modalità di pagamento. Sono davvero contento di aver affidato lo  Space Music a questi ragazzi che riescono a gestirlo in maniera impeccabile”.

Lo Space Music diventa dunque un punto di ritrovo per chiunque voglia immettersi nel mondo della musica, riuscendo ad attirare giovani anche dalle zone adiacenti al territorio acese. Come spiega l’ assessore Carrara, “può diventare anche un trampolino di lancio, dal momento che la Consulta giovanile organizza eventi estivi ed è naturale che chi ha talento, tra coloro i quali usufruiscono della struttura, può benissimo essere inserito come partecipante agli eventi della Consulta”.

Lo Space Music diventa dunque uno spazio in cui i ragazzi acesi possono coltivare il loro sogno di diventare musicisti, migliorarsi e condividere la loro passione con altre persone. E chissà che il nuovo Freddie Mercury o la nuova Adele non possano nascere proprio ad Acireale, grazie al lavoro svolto dall’ Assessorato alle Politiche giovanili e dalla Consulta giovanile.

Scrivi